Giovedì 03 novembre alle ore 22.00 si inaugura la stagione artistica del coffeeandcigarettes in via Paladini 23 nel centro storico di Lecce con il concerto-presentazione album di Valentina Madonna “OPERATANGO”. Operatango è un esperimento armonico raccontato in un disco ed in un concerto.

 

E’ il gioco sensuale dei contrasti che morbidamente si fondono. E’ il dissolversi delle barriere in un mondo di note che non ammette regole.

E’ un linguaggio fatto di suoni e passione, in cui l‘etno-jazz contamina la musica classica, estendola dinuove luci, colori e fiamme. Operatango è un viaggio d’amore ardente, in cui la struggente sensualità del tango cubano sfida e poi seduce l’intenso erotismo dell’Opera lirica europea. Intenso messaggio musicale di protesta e rottura col passato , Operatango vuole nobilitare e liberare il tango da banali stereotipi ripercorrendo alcune tra le più interessanti pagine musicali del ‘Novecento. Passando attraverso le grandi note di autori europei del calibro di Camille Saint Saens, Kurt Weill, Georges Bizet e dei grandissimi compositori cubani come Ernesto Lecuona, Jorge Anckermann e Rodrigo Prats, il progetto si snoda attraverso l’opera europea, il cabaret parisienne e la zarzuela cubana,

attraverso un sentiero ideale e sonoro che parte da Parigi,passa per Buenos Aires e giunge fino all’Havana. L’originalità del progetto sta nella lunga ricerca del repertorio: una ricerca  internazionale laboriosa e dettagliata che ha coinvolto Jose Ruiz Elcoro, pianista-musicologo cubano di fama mondiale  autore del booklet del disco ed appassionato sostenitore del lavoro. Ideatrice dell’iniziativa è Valentina Madonna, interprete di musica jazz, lirica ed etnica su palcoscenici italiani ed esteri, protagonista di festival musicali e tournée internazionali, programmazioni televisive, progetti discografici ed importanti collaborazioni. L’artista ha scelto come compagni d’avventura, tre straordinari musicisti: Giuseppe Pica: Chitarra; Arianna Latartara: Violino; Francesco Galizia: Fisarmonica.

 

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.