Foto Andrea StellaIl completamento degli spazi esterni del museo provinciale “Sigismondo Castromediano” e il restauro del primo piano di Villa Mellone di Lecce sono ai nastri di partenza. Entrambi i progetti definitivi per le due opere sono stati, infatti, “licenziati” oggi dalla giunta provinciale, presieduta da Antonio Gabellone.

I due interventi sono attesi proprio perché miglioreranno la fruibilità di strutture di grande rilievo per tutto il territorio salentino, “con l’obiettivo dell’attenzione costante al patrimonio e alle proprietà dell’Ente”, spiega l’assessore alla Gestione e valorizzazione del Patrimonio della Provincia di Lecce Pasquale Gaetani. 

L’intervento sugli spazi esterni del Museo provinciale, previsto nel Programma triennale dei Lavori Pubblici 2011-2013, realizzerà lavori di sistemazione e di arredo esterno. L’impegno di spesa è di 750mila euro.

In particolare, per la recinzione saranno demolite e rimosse le balaustre in pietra leccese, che in parte sono ancora oggi esistenti sull’ingresso principale di viale Gallipoli (cancello e ringhiere laterali) e che sono state realizzate durante l’ultimo conflitto mondiale a sostituzione delle ringhiere in ferro originali. Il muro di cinta sarà sottoposto ad una revisione generale, consistente nella sostituzione dei conci in pietra leccese, e su di esso verrà riproposta la ringhiera in ferro battuto originale, analoga a quella in parte già esistente.

Inoltre, dalla parte dell’ingresso principale (viale Gallipoli), sono previsti i lavori di rimozione del marciapiede, indispensabile per l’abbattimento delle barriere architettoniche e per far defluire meglio le acque piovane, di realizzazione di un basolato in pietra calcarea dura e di allargamento delle aiuole per dare maggiore profondità al verde e alle facciate. Le opere di arredo a completamento della sistemazione esterna riguarderanno, poi, la posa in opera di panchine, lampioni e dissuasori in ghisa, da collocare sullo spazio antistante l’ingresso principale, al fine di interdire alle vetture il transito e il parcheggio.

Di grande impatto anche i lavori di completamento del restauro del primo piano di Villa Mellone a Lecce, approvati nella stessa tornata.

Il progetto definitivo prevede, infatti, un intervento sull’immobile che permetterà, con un impegno di spesa di 500mila euro, di recuperare i dipinti murari rimasti nascosti al primo piano, e che si intravedono in alcuni punti delle pareti grazie al distacco naturale degli strati di copertura.

Infine, si interverrà sulla manutenzione delle pavimentazioni solari di copertura dei due piani, per garantire l’impermeabilizzazione dei locali sottostanti.

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

tredici − 2 =