Proseguono le iniziative rivolte alle scuole e ai giovani organizzate dalla Fondazione ICO Tito Schipa di Lecce in collaborazione con la Provincia di Lecce nell’ambito della Stagione Sinfonica e di Balletto Autunno – Inverno. Saranno circa 600 gli studenti coinvolti che potranno assistere al concerto “La bella addormentata”,

una favola in musica raccontata sulle musiche di Čajkovskij eseguita dall’Orchestra Sinfonica Tito Schipa, diretta per l’occasione dal Maestro Eliseo Castrignanò, in programma giovedì 1 dicembre presso il Teatro Modugno di Aradeo e Venerdì 2 dicembre alle ore 10.30 presso il Teatro Il Ducale di Cavallino. Il compositore russo trasse dalla favola “La bella addormentata nel bosco” di Perrault un balletto, scritto nel 1888-89 ed eseguito la prima volta il 3 gennaio 1890 al Teatro Marinskij di San Pietroburgo, che presto divenne famoso in tutto il mondo. Dal balletto, il maestro Eliseo Castrignanò ha selezionato una serie di brani significativi sia dal punto di vista musicale che narrativo, mentre il racconto della favola è affidato a Rosangela Giurgola. Il progetto “Concerti per le scuole”, fortemente sostenuto dalla Fondazione Ico Tito Schipa, nasce dal desiderio e dalla necessità di educare i giovani alla musica ed avvicinarli al patrimonio di valori culturali storici, estetici e morali, insiti nella musica classica. Il progetto, che prevede anche l’apertura delle prove generali dei concerti, sta riscontrando un grande successo e interesse da parte delle scuole che considerano la musica uno strumento privilegiato di crescita e un’esperienza formativa importante per i giovani del futuro. I due concerti sono abbinati all’Associazione Cuore Amico impegnata, da oltre 10 anni, a fornire un aiuto concreto a tanti bambini che soffrono per varie difficoltà. Prossimo appuntamento al Teatro Politeama di Lecce, venerdì 09 e sabato 10 alle ore 21.00 e domenica 11 dicembre alle 18.00, con il balletto “La bella Addormentata”, con l’Orchestra Sinfonica Tito Schipa, diretta da Marcello Panni, e la coreografia di Fredy Franzutti in coproduzione con la Compagnia “Balletto del Sud”, e la partecipazione di Lindsay Kemp nel ruolo della strega Carabosse.