L’ex direttore del Centro di permanenza temporanea Regina Pacis di San Foca, don Cesare Lodeserto, e’ stato condannato dalla Corte di appello di Lecce a quattro anni di reclusione per peculato.

In primo grado, nel marzo del 2006, Lodeserto era stato assolto; l’accusa aveva chiesto la condanna a quattro anni e sei mesi. Il sacerdote era accusato di aver sottratto, tra il 1998 e il 2000, piu’ di due miliardi di lire destinati dal governo al ‘Regina Pacis’, impegnato in quegli anni nell’opera di accoglienza degli immigrati clandestini. I soldi, secondo l’accusa, sarebbero finiti sui conti correnti personali di don Cesare e di altre persone a lui vicine.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

5 + 6 =