È stata demolita questa mattina nel territorio di Racale, in località Li Specchi vicino Torre Suda, una villa abusiva di oltre 250 metri quadrati di superficie.
Secondo quanto riferito dalla Procura di Lecce

l’immobile è stato realizzato, in posizione paesaggistica sulla collina di Racale, a dispetto di ogni norma di legge e proseguita nonostante l’ordine di sospensione dei lavori, due sequestri e due violazioni dei sigilli, per le quali sono intervenute le relative condanne.

La Procura – fanno sapere – ha agito come sempre nel rispetto delle garanzie degli interessati, avvisati da tempo della demolizione, i quali hanno ripetutamente prospettato la possibilità  di condono dell’opera, assolutamente escluso anche in questo caso dal tribunale e poi anche dalla corte di cassazione.

Le operazioni di abbattimento si sono svolte sotto la personale direzione del procuratore Aggiunto Ennio Cillo in collaborazione con la polizia di stato, i carabinieri, la municipale, personale tecnico dei vigili del fuoco e del Comune