Senzatetto occupano un’ abitazione disabitata in piazza Dante a Lecce, ma vengono identificati dalla polizia, e la proprietaria, commossa dalla situazione dei due giovani, li ospita e non li denuncia.

È accaduto  nella serata di ieri, quando gli agenti, dopo una segnalazione, sono intervenuti in piazza Dante,  insieme alla proprietaria dell’immobile, dove hanno trovato una donna di nazionalità rumena, di 23 anni, con alcune borse di indumenti e oggetti personali.

La donna, a quel punto, ha dichiarato di non avere una dimora fissa e di aver dormito, negli ultimi tre giorni, insieme al marito, sulla panchina sulla piazza antistante l’abitazione e che, approfittando del fatto che la porta d’ingresso non era chiusa a chiave, avevano deciso di entrarci per trovare riparo dalla notte.

Nel frattempo sul posto arrivava anche il marito della donna, anche lui rumeno, di 29 anni, che confermava quanto riferito dalla compagna e l’infelice situazione in cui versavano.

A quel punto, la proprietaria dell’abitazione, vedendo le condizione in cui versavano i due coniugi rumeni, ha ritenuto opportuno, a solo scopo umanitario, far loro trascorrere la notte al coperto, concordando con la coppia che nella mattinata successiva avrebbero lasciato l’abitazione e aggiungendo che non era intenzionata a sporgere denuncia nei confronti dei due giovani.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.