Le ultime verifiche effettuate dai militari della capitaneria di porto di Gallipoli finalizzate alla tutela del consumatore e a scongiurare le frodi alimentari, hanno riguardato 125 esercizi commerciali, e hanno portato al sequestro di circa 60 chili di pesce

e a multe per circa 36mila euro. Nell’area marina protetta di Porto Cesareo, inoltre, sono stati sequestrati numerosi attrezzi da pesca con sanzioni amministrative di circa 2mila euro.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.