”Proprio perche’ ieri sera, col suo Ufficio politico, il Pdl ha confermato il voto a favore del governo Monti, e’ opportuno che il Presidente incaricato, nell’illustrazione del programma in Parlamento, escluda che ciascun componente del nuovo Esecutivo si candidi nelle prossime elezioni politiche”.

Lo sostiene Alfredo Mantovano (Pdl). ”L’appoggio del principale partito del Centrodestra – ricorda Mantovano – si fonda infatti sulla particolarita’ del momento, dalla quale deriva l’accettazione di premier e ministri non votati dal popolo: sarebbe logicamente contrario a tale dinamica una prosecuzione di attivita’ politica, quasi che le funzione ora affidate in via di eccezione fossero preparatorie di scenari politici da costruire. Una posizione del premier chiara a riguardo puo’ procurare solo serenita”’.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

13 − tre =