Foto Antonio CastelluzzoPer il leader di Sel e presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, nell’esecutivo guidato da Mario Monti ”c’e’ qualche ombra che danza”. Vendola, intervistato da Fabio Fazio durante il programma ‘Che tempo che fa’, ha spiegato che il nuovo esecutivo deve dare dimostrazione di ”discontinuità”

con lo ”stile Berlusconi che era la commistione tra pubblico e privato”. Per Vendola bisogna ”rompere quello stile e mettere una linea di demarcazione certa tra interessi privati e interessi pubblici” e questo significa ”proclamare il primato del bene comune rispetto agli interessi lobbistici”. ”E da questo punto di vista – ha detto Vendola -, mi dispiace, con tutta la simpatia e rispetto per il prof. Monti e per il suo governo, che anche in quel Gabinetto ci sia qualche ombra che danza”. Si riferisce a Corrado Passera? Ha chiesto Fazio. ”Mi riferisco a chi viene da un’esperienza di azionista di importanti aziende che hanno un ruolo nella vita italiana, nel mondo delle infrastrutture e dei trasporti, nel mondo di chi ha operato la politica del credito come un protagonista nel sistema delle imprese e ora varca quella porta e entra nel luogo del controllo politico”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

quattro + quindici =