Paolo PellegrinoLo annuncia il coordinatore provinciale per il Terzo polo,  Paolo Pellegrino in conseguenza all’evoluzione del quadro politico nazionale e del tramontato del bipolarismo

 

“Si parla già di tripolarismo mentre appare evidente che solo una nuova e diversa legge elettorale potrebbe portare ad un ridisegno della politica nazionale con la creazione di un vero bipolarismo privo dei caratteri negativi che quello che stiamo abbandonando ha determinato. In tale prospettiva il Terzo Polo sta svolgendo una azione forte e determinante nello scenario politico nazionale e tale ruolo deve confermare anche a livello locale, candidandosi al governo delle varie realtà territoriali” è quanto afferma Pellegrino.

Obiettivo prioritario è la consultazione elettorale per la Città di Lecce dove il Terzo Polo deve confermare tale posizione operando per un allargamento della coalizione ad altre forze che si riconoscano nei programmi in cui deve trovare momento centrale il  forte impegno per lo sviluppo e la tutela del territorio salentino.

In tale direzione,  il coordinatore riconosce l’interesse di Io Sud e di APL  per la formazione di un tavolo di discussione che possa portare, prima ed indipendentemente da indicazioni di candidati, ad allargare il Terzo Polo, con la altissima probabilità di vincere la imminente competizione elettorale sulla base di un programma credibile ed una alleanza coesa.

Appuntamento per i prossimi giorni, d’intesa con i Partiti del Terzo Polo, UDC ed API  ad un incontro con Io Sud e APL,  al fine di confermare tale impostazione di lavoro e la comunanza degli obbiettivi.

Proprio per questo il Congresso Provinciale di Futuro e Libertà, che si svolgerà domenica prossima a Lecce, sarà occasione di approfondimento di tali importanti tematiche e di dialogo con tutti i soggetti coinvolti.

 

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

1 × quattro =