Foto Antonio Castelluzzo”Sono d’accordo con Napolitano sulla cittadinanza ai figli degli immigrati che nascono nel nostro Paese. Naturalmente questo dipendera’ dalla scelta delle famiglie. Si tratta dell’esercizio di un diritto che non puo’ essere negato a chi nasce nella nostra Terra”.

Lo afferma in una nota Adriana Poli Bortone, presidente di Io Sud e fondatrice di Grande Sud. ”Su questo – aggiunge la senatrice – mi piace ricordare di essere stata il primo sindaco in Italia ad inserire nello statuto comunale la presenza del 41 consigliere aggiunto per fare in modo che ci fosse nella massima assemblea cittadina la partecipazione attiva di un rappresentante degli immigrati. Rispondendo alla Lega Nord – conclude – possiamo infine dire che non ci risulta che la Costituzione italiana escluda l’esercizio di questo diritto”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

otto − tre =