Trivellazioni in mare al largo della Puglia: la Regione protesta contro il Ministero dell’Ambiente perché la valutazione di impatto ambientale viene bypassata di fatto. “Avevamo ragione, avevamo visto giusto, era una minaccia seria – dichiara il presidente del Consiglio regionale, Onofrio Introna

– ora l’azione attenta dell’assessore regionale all’ambiente Lorenzo Nicastro tranquillizza quanti hanno a cuore le sorti paesaggistico-ambientali del nostro territorio”.
Davanti ad un rischio reale per l’ambiente marino, è importante esercitare un ruolo, secondo Introna. “Condividendo la preoccupazione delle comunità locali, delle Associazioni ambientaliste e dei cittadini, confermo al collega Nicastro la disponibilità ad impegnarmi fino in fondo per far valere le ragioni dei pugliesi e la volontà unanime del Consiglio regionale di salvaguardare il territorio come risorsa e scongiurare un orizzonte costiero violentato dalle torri di metallo”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

diciotto − 2 =