Una donna di 46 anni ha tentato di togliersi la vita, nella serata di ieri, ma fortunatamente è stata salvata dall’intervento degli agenti di Polizia. È accaduto a Lecce, intorno alle 19, in via Girolamo Morcianò, nel quartiere Rudiae, quando è stato chiesto l’aiuto della polizia, perché dal primo piano

della palazzina, i condomini e i passanti vedevano uscire del fumo dalla finestra. Giunti prontamente sul posto, gli agenti, dopo aver sfondato la porta, hanno trovata la donna nuda sul letto, circondata dalle fiamme che lei stessa avrebbe appiccato, aprendo una bombola del gas situata nella cucina e successivamente accendendo del fuoco nel corridoio.

Pare che la donna fosse già da tempo affetta da problemi psichici. Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco che hanno provveduto a spegnere l’incendio.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

4 + 20 =