“La nascita di un’Agenzia regionale per la gestione dei rifiuti rappresenterebbe un inutile e costoso carrozzone politico con sperpero di risorse pubbliche ai danni di tutti i cittadini di Puglia”.

Lo ha detto il presidente del Gruppo Udc alla Regione Puglia, Salvatore Negro.
“Ci uniamo al disappunto già espresso dagli altri Gruppi Regionali – ha sottolineato – Ci auguriamo che il Governo regionale e l’assessore Nicastro vogliano desistere da tale intento che, in questo momento di gravi difficoltà economiche, non gioverebbe all’immagine dell’Ente e della politica in generale né apporterebbe alcun miglioramento al servizio di gestione dei rifiuti”.
“Noi da tempo chiediamo il commissariamento degli Ato che avrebbe posto fine a clamorosi esempi di cattiva gestione del servizio – ha continuato Salvatore Negro – Ancora una volta, ribadiamo il nostro convincimento: la gestione di chiusura del ciclo dei rifiuti deve essere di esclusiva competenza delle Province, mentre i Comuni in forma singola o associata, a loro libera scelta, dovrebbero provvedere al servizio di raccolta e spazzamento. Questo oltre ad un miglior servizio da rendere ai cittadini, con diretta responsabilità e controllo dei sindaci,  eviterebbe grandi appalti che spesso stimolano gli interessi e gli appetiti della criminalità organizzata”

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

17 − 3 =