Foto Andrea Stella“Di Francesco non e’ mai stato messo in discussione. Mi ha dato fastidio che il suo nome sia finito tra gli allenatori a rischio”. Sono le parole di Carlo Osti a Radio Mana’ Mana’ Sport 24. “Siamo in crescita, nonostante gli infortunati.

Sapevamo benissimo che il tecnico non aveva esperienza in Serie A ma e’ preparato”, ha proseguito il direttore sportivo del Lecce. “Abbiamo avuto un impatto duro con la Serie A, eravamo in emergenza. La partita contro il Milan e’ stata strana, pero’ nonostante il risultato, ci ha dato forza e consapevolezza nei nostri mezzi – continua Osti – Il mercato? Stiamo vedendo dove possiamo migliorare, quando recupereremo tutti i nostri infortunati pero’ riusciremo gia’ a migliorare. Di Michele e’ fuori, Muriel e’ tornato da poco, Corvia sta rientrando, Olivera idem. Se ci dovesse essere un’occasione a gennaio, pero’, cercheremo di valutarla”. Il ds dei salentini parla poi della prossima sfida dell’Olimpico, in programma domenica sera: “Contro la Roma sara’ una partita dura, per tutte e due le squadre pero’. Loro sono forti, hanno individualita’ tecniche importanti, hanno avuto qualche difficolta’ come giusto che sia. Sara’ dura”. Gara particolare per Bertolacci, prodotto del vivaio giallorosso e di proprieta’ della Roma, ma che ha scelto di tornare in prestito a Lecce per avere piu’ spazio e giocare. “E’ un ragazzo molto forte, sta bene dopo un lungo infortunio, e’ tornato alla grande. E’ un giocatore importante e in prospettiva sara’ un giocatore da Roma. Corvia? puo’ lasciare il segno anche in Serie A, non e’ molto fortunato in questo periodo, ci puo’ dare una grossa mano, ha solo bisogno si sbloccarsi”. Ultima battuta sulla sua ex squadra. “La Lazio? Rispetto ai miei tempi, e’ migliorata molto, e’ forte. Non so dove potra’ arrivare, ha ambizioni importanti e le assenze non la penalizzeranno”.