Sei punti d’accesso per dare informazioni relative ai servizi sanitari della Asl di Lecce ed ai Centri di eccellenza, aiutare gli utenti nel disbrigo delle pratiche sanitarie, informare sulla giusta prevenzione e sui diritti e facilitare l’accesso alle prenotazioni: è questo l’ambizioso obiettivo raggiunto dall’associazione di volontariato “S.O.S. per la vita” con il progetto “S.O.S. Sanità”.

I nuovi sportelli di Poggiardo, Lecce, Surano, Scorrano, Uggiano La Chiesa e Palmariggi saranno presentati ufficialmente durante il convegno “Cittadini… Competenti e protagonisti” promosso dal Comune di Otranto e dall’associazione promotrice del progetto in collaborazione con l’Ipasvi (Infermieri professionali assistenti sanitari vigilatrici d’infanzia) della provincia di Lecce ed il Gruppo GISPS IRC Misericordia di Racale per mercoledì 16 novembre 2011 alle ore 10.30 presso il centro “Don Tonino Bello” in via Uggiano a Otranto. Dopo i saluti del sindaco di Otranto Luciano Cariddi e, alla presenza del Commissario straordinario della Asl di Lecce Valdo Mellone, interverranno al convegno Rita Tarantino, presidente di “SOS per la vita” sul tema “Cittadini: una risorsa per le Istituzioni”, Ottavio Narracci, Direttore sanitario della Asl di Lecce che relazionerà in merito a “La collaborazione della Asl Le” e Luigi Russo, presidente del CSV Salento con un intervento in merito a “Sussidiarietà: il ruolo e la sfida dell’associazionismo e Terzo settore”. Concluderà i lavori del convegno Guglielmo Minervini, assessore regionale ai Trasporti della Regione Puglia con un intervento su “Cittadinanza attiva: un diritto dei cittadini”. Modererà i lavori Maria Grazia Taliani del CSV Salento. All’assessore regionale, per l’occasione, sarà presentato il neo gruppo di volontari soccorritori “S.O.S. Sanità” formato da due volontari di sportello e due vigili urbani, nato nell’ambito del corso BLSD tenuto dalla stessa associazione sabato 12 novembre a Otranto. Al convegno parteciperanno, inoltre, i sindaci dei Comuni di Cannole, Lecce, Lizzanello, Maglie, Minervino di Lecce, Palmariggi, Poggiardo, Racale, San Cassiano, Scorrano, Squinzano, Surano, Taviano e Uggiano La Chiesa. Nel corso del convegno, finanziato dal “Bando Formazione 2011” del CSV Salento, saranno rese note due donazioni entrambe frutto della generosità otrantina: un defibrillatore da parte dell’albergo Vittoria e un elettrocardiografo da parte del Consorzio Laghi Alimini. L’iniziativa si colloca nell’ambito del progetto “Informare è prevenire”, una strategia di coinvolgimento dei cittadini, attraverso percorsi strutturati di partecipazione attiva. I cittadini si potranno rivolgere agli sportelli anche per evidenziare le criticità riscontrate nei Servizi Sanitari. Il funzionamento dei punti informativi sarà affidato all’aiuto di volontari, persone motivate e formate attraverso corsi dedicati, che sceglieranno di prestare la loro opera volontaria e qualificata al servizio dei cittadini, offrendo un supporto pratico ed umano. Una collaborazione sinergica tra pubblico, privato e sociale, quella promossa dalla dall’associazione leccese in linea con il principio di sussidiarietà, al fine di promuovere il diritto alla salute.

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

sei − 3 =