Anche Berlusconi apre ad un governo tecnico guidato da Mario Monti, e nella lavagna dei bookmaker cala la quota dell’economista come prossimo presidente del Consiglio.

Dopo la nomina a senatore a vita e l’apertura dell’attuale premier – spiega l’Agicos – scende dunque da 3.25 a 3.00 la quota di Monti, seguito a 4.50 da Vendola e Bersani, a 5.50. Meno quotate altre ipotesi: da Tremonti a Montezemolo a 6.00, da Alfano (8.00) a Di Pietro e Casini (a quota 11.00).

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

15 − due =