Un ordigno bellico incendiario al fosforo, di circa 50 cm di lunghezza a base quadrata, di fabbricazione italiana ed in dotazione alle FF.AA. N.A.T.O, è stato ritrovato questa mattina nella marina di San Cataldo, dagli artificieri del Comando Provinciale Carabinieri di Lecce .

La presenza dell’ordigno è stata segnalata  al 112 dei carabinieri, da una persona rimasta anonima.
Lo specialista, immediatamente intervenuto, con i militari del Nucleo Radiomobile di Lecce, ha provveduto a circoscrivere l’area delle operazioni  per la messa in sicurezza, a circa 100 mt dal faro, per poi procedere alla neutralizzazione e rimozione della bomba per la successiva distruzione.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.