Il Salento e la Puglia è stata rappresentata, durante il breve ma intenso governo Berlusconi, da 21 tra deputati e senatori. Nomi più o meno illustri, personaggi politici più o meno attivi sul panorama locale e nazionale che si trovano ora capeggiati dal governo tecnico guidato da Mario Monti. Di seguito tutti i nomi in ordine casuale

 

Luigi Lazzari, ex sindaco di San Cassiano (Le) paese natìo, eletto nel 2008 alla Camera dei deputati, nelle file del Popolo della Libertà, dove ricopre anche l’incarico di segretario della commissione permanente Attività Produttive.

Lorenzo Ria, uomo illustre di Taviano (Le), presidente della provincia di Lecce dal ’99 al 2005. iIn Parlamento è passato dalla Camera al Senato e nuovamente alla Camera dal 2008,  in Commissione Agricoltura, Commissione Finanze, della Giunta per le autorizzazioni, Commissione parlamentare per le questioni regionali e del Comitato parlamentare per i procedimenti di accusa, fino a due giorni fa anche alla Commissione Giustizia. E’ passato anche dal Pd all’Udc.

Alfredo Mantovano, politico e magistrato italiano nato a Lecce, alla Camera dei deputati ha occupato il posto di sottosegretario degli Interni, fino al marzo del 2011, quando annunciò le dimissioni in seguito alla vicenda immigrati trasferiti da Lampedusa a Manduria, poi ritirate.

Teresa Bellanova, Pd, originaria di Ceglie Messapica (Br) si è successivamente trasferita a Casarano per seguire le vicende sindacaliste che le sono da sempre state a cuore. Eletta alla Camera dei deputati nel 2008 per la seconda volta, è stata anche membro della Commissione lavoro.

Totò Ruggeri di Muro (Le) onorevole dell’Udc con un indice di produttività del 91, 4 % dice la sua scheda tecnica sul sito del Parlamento, è stato membro della Commissione industria, commercio, turismo e della Commissione d’inchiesta sul fenomeno della criminalità organizzata mafiosa.

Cosimo Gallo, senatore Pdl, nato a Martano in Parlamento è un po’ meno produttivo del collega Ruggeri, si ferma al 66,7%. E’ stato componente della Commissione lavori pubblici e comunicazioni.

Alberto Maritati magistrato e politico italiano come Mantovano ma del Pd. E’ al Senato dal 1999 e durante l’ultimo governo Prodi è stato sottosegretario alla Giustizia. Nella sua attività in Parlamento ha fatto parte di numerose commissioni: giustizia, elezioni ed immunità parlamentari, diritti umani, procedimenti d’accusa, immigrazione, mafia e contenziosità.

Adriana Poli Bortone, sindaco di Lecce per due legislature dal ’98 al 2007, nel 2008 si è dimessa da Europarlamentare per accettare il ruolo di senatrice per il Pdl, ma nel 2009 ha fondato il movimento autonomista Io Sud, in seguito partito politico. Ha perso le elezioni regionali del 2010, il Parlamento europeo e quello italiano.

Vincenzo Barba di Gallipoli, imprenditore ex sindaco gallipolino, deputato del Pdl è stato membro della Commissione giustizia e anche ex presidente della società Gallipoli calcio.

Ugo Lisi, gallipolino di nascita, dal 2008 deputato Pdl e vicepresidente della Commissione parlamentare per le questioni regionali.

Raffaele Fitto, Ministro fortemente voluto da Berlusconi, dal 2006 rinviato a giudizio per peculato, corruzione, abuso d’ufficio e illecito finanziamento ai partiti. Nel 2008 è stato nominato Ministro degli Affari Regionali e le Autonomie Locali.

Rosario Giorgio Costa, Senatore Pdl di Matino  Membro della 6ª Commissione permanente (Finanze e tesoro) Presidente della Commissione d’inchiesta sull’uranio impoverito; membro della Commissione parlamentare di vigilanza sull’anagrafe tributaria; membro della Commissione parlamentare di inchiesta sul fenomeno della mafia e sulle altre associazioni criminali, anche straniere. E’ parlamentare da 17 anni.

Alberto Tedesco, socialista barese fin’ora senatore nel gruppo misto ed ex assessore del primo governo regionale Vendola, nel 2009 viene indagato per corruzione. Nello stesso anno sostituisce il senatore Paolo de Castro Pd di San Pietro Vernotico che si dimette per incompatibilità. Nel 2011 il Senato nega l’arresto di Tedesco.

Nicola Latorre di Fasano (Br), senatore del Pd componente della Commissione di Vigilanza della RAI e vice-presidente del gruppo dei Senatori del Partito Democratico.Nel medesimo anno è cofondatore di Riformisti e Democratici (ReD), definito un dalemiano di ferro

Michele Saccomanno, Pdl di Torre Santa Susanna (Br) ex assessore regionale alla sanità in Puglia dal 1995 al 2000. In  Senato, dal 2008, e membro della Commissione igiene e sanità e della Commissione per la semplificazione.

Ludovico Vico tarantino del Pd, in passato sindacalista militante, in Parlamento si è  occupato dei fenomeni della contraffazione e della pirateria in campo commerciale

Luigi Vitali Pdl nato a Taranto ma vive a Francavilla Fontana (Br) dove è consigliere comunale. In due governi Berlusconi è stato Sottosegretario di Stato alla Giustizia. Fino all’altro giorno anche componente della Commissione bicamerale Comitato parlamentare per i procedimenti di accusa.

E poi ci sono i baresi Francesco Divella, Fli, Francesco Boccia, Pd, Simeone Di Cagno Abbrescia, Pdl, Gianrico Carofiglio, Pd.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

5 × tre =