La febbre dell’ “Oro rosso” colpisce ancora. Questa volta, però, gli agenti de “La Folgore” sono riuscita a sventare il furto dei cavi ai danni un’infrastruttura della ditta “Nuove Terme” a Santa Cesarea.

I fatti risalgono a ieri sera, intorno alle 20, quando gli agenti, impegnati in un normale controllo, hanno sorpreso con le mani nel sacco i malviventi, che però sono riusciti a dileguarsi lanciando contro gli uomini della Folgore grosse pietre. Fortunatamente, però, non ci sono stati feriti.

Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri della compagnia di Maglie che hanno avviato le indagini allo scopo di risalire all’identità dei malviventi.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.