Il gup Pompeo Carriere ha respinto la richiesta di scarcerazione avanzata dai difensori di Sabrina Misseri e della madre Cosima Serrano, le due donne da tempo detenute nell’ambito dell’inchiesta sulla morte di Sarah Scazzi, l’adolescente uccisa nell’agosto scorso ad Avetrana.

Il gup ha in pratica accolto il parere negativo espresso dalla Procura. Il gup dovrebbe decidere, nell’udienza gia’ fissata per lunedi’ prossimo, sulla richiesta di rinvio a giudizio per i 13 indagati a vario titolo, tra cui Sabrina e Cosima.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.