Detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti: è l’accusa che ha fatto scattare le manette ai polsi di Antonio De Lorenzo, 51enne di Giuggianello. È accaduto ieri sera, quando i carabinieri di Muro Leccese, hanno controllato l’uomo mentre si aggirava

nei dintorni del cimitero comunale, e lo hanno sorpreso in possesso di pochi grammi di marijuana, circostanza che, però, ha fatto scattare la perquisizione anche presso il suo domicilio, dove è stata rinvenuta altra “erba” per un peso complessivo di circa centosettanta grammi, un grammo di hashish ed undici di semi di cannabis indica. Oltre alla sostanza stupefacente, al 51enne sono stati sequestrati 700 euro in contanti, in banconote di vario taglio, ritenuti e provento dello spaccio, oltre al materiale vario atto al confezionamento della droga. Il 51enne ora si trova rinchiuso in una cella di Borgo San Nicola.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

due × 4 =