“Non c’è più Religione”, diceva qualcuno, e probabilmente aveva ragione se si ruba anche in un luogo sacro per eccellenza, come una Chiesa. Tra 7 e 8mila euro in contanti, conservati in cassaforte, oltre a pissidi, ostensori e paramenti sacri vari

per un valore che ammonta a circa 15mila euro: questo è il bottino che i ladri sono riusciti a portare via, nella notte, dalla chiesa del Sacro Cuore di Maglie.

L’amara sorpresa è stata fatta questa mattina dal parroco, che ha trovato la sacrestia a soqquadro, e ha denunciato il furto ai carabinieri, che stanno indagando per risalire all’identità dei malviventi.