Foto Andrea StellaÈ già cominciato il toto ministri in vista delle consultazioni che si avvieranno subito dopo l’approvazione della legge di Stabilita’. Dalle voci che trapelano da via dell’Umilta’ si apprende che i titolari degli Esteri e della Giustizia, Franco Frattini e Nitto Palma, manterrebbero l’incarico attuale.

Non si sposterebbe neppure il ministro degli Affari regionali, Raffaele Fitto. In forse la riconferma di Maurizio Sacconi al Welfare. Una richiesta esplicita e intransigibile formulata dal presidente del Consiglio dimissionario, Silvio Berlusconi, sarebbe quella di Gianni Letta vicepremier unico.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

5 × 5 =