Furto aggravato e continuato in concorso: è l’accusa che ha fatto scattare le manette ai polsi di Falcone Roberto, 41enne, Casciaro Laura, 40enne, e Perrone Lucia, 49enne, tutti di Casarano e già noti alle forze dell’ordine.

È accaduto nel primo pomeriggio di ieri quando i carabinieri hanno ricevuto una richiesta telefonica d’intervento da uno dei responsabili di un supermercato neretino, comunicando che, poco prima, all’interno del proprio esercizio commerciale, erano state fermate tre persone responsabili di un furto. La pattuglia della locale Stazione, già presente in zona, è intervenuta prontamente trovando sul posto il responsabile addetto alle vendite ed i tre indiziati. Le due donne sono state sorprese in possesso di vari prodotti alimentari, per circa 150€, che avevano portato via dal banco salumi e dagli scaffali, nascondendoli nelle borse che avevano a tracolla. Nel corso del controllo della loro auto, parcheggiata nel piazzale antistante al supermercato, i carabinieri hanno rinvenuto altri prodotti alimentari portati via dall’esercizio per un valore di 350€ circa. I tre sono stati accompagnati presso gli uffici del Comando Stazione per i relativi accertamenti. In seguito ad alcune verifiche, attraverso la tipologia dei prodotti, ed i dati identificativi, è emerso che parte della merce rinvenuta era stata portata via da altri due supermercati visitati in mattinata. La refurtiva è stata sequestrata e restituita ai legittimi proprietari. I tre arrestati, dopo le formalità di rito presso il Comando Compagnia di Gallipoli, sono stati accompagnati nella Casa Circondariale di Lecce. Sono accusati di furto aggravato e continuato in concorso

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

uno × uno =