“L’idea del governo tecnico, di una risposta emergenziale, non risolve il problema”. Lo dice, a ‘l’Unita”, Nichi Vendola. “Siamo di fronte a una crisi lunga. Strutturale, direi di modello.

Quelle che vengono apparecchiate come proposte tecniche sono in assoluta continuita’ con le politiche economico-socliali che hanno generato la crisi”, dice il leader di Sel.
“Il governo di emergenza e’ una strada strategicamente sbagliata e politicamente poco fondata negli attuali rapporti di forza parlamentari”, spiega ancora Vendola sottolineando che se Berlusconi cadesse “il rischio e’ che si confondano le responsabilita’” e che “la crisi venga addebitata alla politica tout court e non al governo della destra”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

9 + diciassette =