In mattinata il Presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone ha partecipato alla task-force regionale convocata per fare il punto sulla delicata vertenza-Adelchi.

Decine, i lavoratori all’esterno di Lungomare Nazario Sauro, sede della Presidenza della Regione; decine di salentini in attesa di risposte concrete, che hanno dimostrato – attraverso le posizioni espresse dai rispettivi sindacati – di apprezzare le iniziative della Provincia di Lecce, intraprese in questi mesi in maniera fitta e costante. Ha superato positivamente l’esame dei lavoratori e dei sindacati l’azione di “scouting”, di ricerca delle imprese individuate a ché possano utilizzare le risorse dell’Accordo di Programma ferme da oramai 3 anni (si tratta di 40 milioni di Euro che più gruppi imprenditoriali hanno manifestato di voler intercettare per investire e salvare i livelli occupazionali nel nostro territorio). La task-force regionale si è conclusa con la decisione di richiedere la convocazione in tempi molto stretti del “Collegio di Vigilanza” per una verifica di tutte queste candidature già in essere e la relativa accelerazione dei tempi per esaminare la validità delle richieste. La variabile-tempo, in questa fase, è infatti fondamentale per raggiungere il risultato auspicato di salvaguardare centinaia di posti di lavoro. La Provincia di Lecce, assieme agli altri enti direttamente coinvolti nella mediazione istituzionale, si è poi attivata per la immediata convocazione di un tavolo interistituzionale con i ministeri dello Sviluppo Economico e del Lavoro, per garantire anche oltre il 31 dicembre 2011 gli ammortizzatori sociali straordinari indispensabili alla sussistenza primaria di centinaia di famiglie salentine

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

10 + 6 =