La Camera di Commercio di Lecce al fianco delle imprese della provincia per aumentare il livello di sicurezza del territorio. L’Ente Camerale leccese ha emanato un bando per la concessione di un contributo per l’acquisto e l’installazione di sistemi di videoallarme e videosorveglianza antirapina.

La scadenza è fissata per il 31 dicembre 2011, fino ad esaurimento delle risorse al momento disponibili.
Per dare sostegno alle imprese, la Giunta Camerale ha stanziato 150mila euro, destinandoli alle microimprese (che occupano meno di 10 persone e il cui bilancio annuo non supera i 2 milioni di euro) e alle piccole imprese (che occupano meno di 50 persone e il cui bilancio annuo non supera i 10 milioni di euro) e riservando una quota di 50mila euro ai settori maggiormente esposti ai fatti criminosi (gioiellerie, distributori di carburante, farmacie, tabaccherie, edicole). Gli imprenditori interessati possono scaricare il bando e il modello di richiesta dal sito internet www.le.camcom.it.
Il contributo sarà erogato a condizione che:
–    l’impresa richiedente sia in regola con il pagamento del diritto annuale e non sia iscritta al Registro informatico dei protesti;
–    l’impianto di video sorveglianza sia stato installato e regolarmente pagato all’impresa di installazione abilitata ai sensi della lettera B) del Dm 37/08 (qualifica dell’installatore di impianto).

“Le attività produttive salentine sono oggetto, con sempre maggiore frequenza, di estorsioni e furti particolarmente gravi, in un momento economico difficile che non consente investimenti in termini di sicurezza”, ha dichiarato il presidente dell’Ente Camerale leccese, Alfredo Prete. “Per questo la Camera di Commercio di Lecce ha promosso e finanziato un bando, pubblicato nelle settimane scorse, che va incontro agli operatori economici con un contributo fino a mille euro sulle spese sostenute per l’installazione degli impianti antirapina. Un’attività concreta a favore delle aziende per innalzare il livello della sicurezza percepita e per scongiurare il proliferare di atti criminosi che rischiano di mettere in ginocchio tanta parte del tessuto economico locale”.
Gli imprenditori interessati possono, a tal proposito, contattare gli uffici preposti della Camera di Commercio di Lecce, telefonando allo 0832.684232.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

diciannove − diciotto =