Italia e Slovacchia, si incontrano per sostenere il piccolo Matteo. Sarà questo l’intento dei pugili protagonisti e pronti a salire sul ring, allestito dagli organizzatori del “IV Galà Pugilistico – Città di Ugento”, in programma il prossimo 18 dicembre. A partire dalle ore 18,00 le due rappresentative si confronteranno all’interno del Palazzetto dello Sport (PalaOzan – “Tiziano Manni”),

per aiutare un bambino di Cutrofiano di soli sette anni affetto da distrofia di Duchenne, costretto – insieme alla sua famiglia – a continui spostamenti, indispensabili per le cure. Parte dell’incasso della serata, difatti, verrà devoluto al piccolo Matteo: un piccolo ma significativo gesto che giunge da una manifestazione sportiva. Confermata anche la presenza sul ring dei due neo campioni d’Italia Dario Vangeli e Luca Capuano, rispettivamente vincitori contro Carmine Cirillo (kg 64) e Simone Fiore (kg 81); Vangeli e Capuano sono tra i dieci vincitori dell’89esima edizione dei Campionati Italiani Assoluti Maschili, disputati nei giorni scorsi a Reggio Calabria.

«Abbiamo deciso quest’anno di cambiare un po’ la formula classica del Galà Pugilistico – spiega Totò Carafa, organizzatore dell’evento insieme alla BeBoxe di Copertino – di concerto con l’amministrazione comunale di Ugento e grazie alla fattiva collaborazione di Eventi & Sport e di tutti i nostri sponsor, crediamo di aver costruito un evento sportivo e sociale imperdibile. Ovviamente è doveroso rammentare e soprattutto sostenere il delicato match che vede protagonista il piccolo Matteo, un bambino di soli sette anni, costretto a dover effettuare dei continui viaggi a Ferrara per sottoporsi alle cure sperimentali e soprattutto ad un farmaco provenente dall’Olanda. Siamo in contatto con la famiglia, anche se il referente per aiutare Matteo, è il gruppo di preghiera di Padre Pio, il quale sarà presente durante il Galà Pugilistico per delucidare il pubblico di Ugento sulle difficoltà quotidianamente affrontate dalla famiglia del piccolo. Inoltre proprio domenica 18 dicembre – aggiunge Carafa – da Cutrofiano partirà un pullman organizzato per far giungere i concittadini di Matteo in quel di Ugento ed assistere anche ad una splendida serata di pugilato. Presente anche il giovane rapper Alex Cj il quale dedicherà uno dei suoi brani a Matteo».

A salire sul ring, saranno ben 14 boxeur, i quali certamente daranno vita ad uno spettacolo sportivo di altissimo livello. Tra i sette pugili a far parte della rappresentativa italiana spuntano anche il nome del quattro volte Campione Italiano Dario Vangeli (kg 64), il  23enne, tesserato per le Fiamme Oro della Polizia di Stato, vincitore a Londra della medaglia di bronzo (nel Test Event, in vista dei Giochi Olimpici che andranno in scena la prossima estate), oltre ad aver conseguito recentemente – al Madison Square Garden di New York – il titolo di campione del mondo al termine della 15esima edizione del “World Police & Fire Games”. Presenti anche due atleti salentini, come il campione Italiano Giuseppe Carafa di Ugento ed il fighter Andrea Manco di Melissano, senza dimenticare, il brindisino campione Italiano dei Mediomassimi Luca Capuano (quest’ultimo – come Vangeli – si è laureato da pochi giorni nuovamente Campione Italiano nei kg 81), il peso medio Marco Fontana di Molfetta, il peso superwelter Felice Moncelli di Andria e il peso massimo Yassisme Habachi di Barletta. Special Guest della serata sarà il salentino Franco Zurlo, medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Tokio nel 1964, vincitore del titolo italiano nel 1970 e vincitore del titolo europeo nel 1972.

 

La serata sarà ripresa dalle telecamere di BariTv e verrà trasmessa in diretta mondiale su BariTv.tv; il prologo della manifestazione vedrà salire sul ring, numerosi bambini, ai quali saranno consegnate le bandiere delle due nazioni ma anche quella della Federazione Pugilistica Italiana. Prima degli incontri, saranno omaggiati gli ospiti e le autorità invitate.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

2 + 19 =