sequestro carabinieri“L’ennesimo diversivo da campagna elettorale: chiedere di vietare una cosa già vietata. Io invece confido nel buonsenso dei miei concittadini, augurandomi che qualcuno non aspetti il primo incidente per svolazzare qui e là ripetendo: “io l’avevo detto, io l’avevo detto”.

Così il sindaco di Lecce, Paolo Perrone, commenta la richiesta della candidata alle primarie del Pd, Loredana Capone, di vietare i botti di Capodanno con apposita ordinanza, come già deciso da sindaci di altre città per evitare incidenti e spavento per gli animali. “Premesso che non prendo decisioni per la mia città sol perché Emiliano si è regolato in un certo modo a Bari, e premesso che l’interesse per gli animali, come Amministrazione Comunale, lo abbiamo già dimostrato in ben più congrue occasioni – tutte rigorosamente documentabili a chi voglia non fermarsi alla superficie dello scontro elettorale, ma pretenda di scendere nella verità dei fatti –  ritengo poco proficuo amministrare una città a botta di divieti. E infatti non vieterò alcunché, confidando appunto nel buonsenso dei miei concittadini, perché in generale considero molto triste una società che si caratterizzi per i “non si può” “.
“Seconda, e non ultima obiezione alla richiesta della Capone, mi sembra davvero assurdo chiedere di bandire qualcosa che è già bandito dalle norme vigenti, ovvero i botti che contengono polveri piriche in quantità eccessive e che disturbano la  quiete.  Forse la candidata alle primarie del Pd non lo sa, ma questo tipo di manufatti,più simili a veri e propri ordigni che a strumenti di divertimento,sono già vietati dalla legge, e dunque non serve alcuna ordinanza per impedirne ulteriormente commercio e diffusione”, conclude il sindaco Perrone. “E forse, a questo punto, Loredana Capone non si è mai neanche accorta dell’opera di prevenzione di questo commercio fatta puntualmente in città, in questi giorni, dagli uomini delle forze dell’ordine e dalla polizia municipale.  Mi sembra strano, per una che vuole candidarsi a sindaco di Lecce”.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

quattordici − cinque =