“Concordo con la delusione dei 3700 giovani per il congelamento del concorso per 32 vigili urbani a Lecce. Il timore di strumentalizzazione del concorso infatti, non è per niente fugato dal rinvio dello stesso a dopo le elezioni amministrative nella città salentina”.

E’ quanto dichiara il Consigliere regionale MeP, Antonio Buccoliero apprendendo dalla stampa la notizia del posticipo della prova di preselezione del concorso a dopo la competizione elettorale.
“E’ gravissimo quanto succede perché la scelta potrà essere utilizzata come mercimonio durante la campagna elettorale e, probabilmente, chi ha scelto questa strada non vorrà assumersi l’onere di dover dire ai migliaia di concorrenti esclusi dal concorso per non aver superato la prova di preselezione, che dovrà rivolgersi altrove per cercare un posto di lavoro ”.
“La politica dovrebbe allontanare ogni possibile dubbio sulla trasparenza della gestione amministrativa e, espletare almeno la prova di preselezione prima del voto leccese, sarebbe una bella prova di civiltà”.
“L’auspicio – conclude Buccoliero – è che venga al più presto rivista la decisone di rinvio e che la prima prova possa essere espletata entro il mese di gennaio 2012”.
Nei prossimi giorni i Moderati e Popolari potrebbero chiedere una raccolta di firme per ottenere questo importante risultato.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.