Sull’Albo Pretorio del Comune di Calimera è stato pubblicato venerdì 9 dicembre un Avviso pubblico per presentare una domanda di partecipazione ad un Tirocinio Formativo per un progetto della Provincia. La domanda, però,  scade già lunedì 12 mattina alle 10.

Così, visto che non è stato dato nemmeno un giorno utile di tempo, questa mattina alle 11.30 si è svolto un flash- mob di protesta, organizzato da un comitato spontaneo, in cui i cittadini hanno bussato”rumorosamente” ai portoni di legno del Comune con l'”intenzione” di presentare la domanda di partecipazione!

Questo è il volantino distribuito dal comitato:

CALIMERA PAESE A TRASPARENZA ZERO

Nel giro di pochissime settimane l’Amministrazione Comunale di Calimera mette in fila una serie di colpi nella direzione della Trasparenza Zero dei suoi atti.
Oltre al metodico “bastone fra le ruote” messo all’opposizione nell’accesso agli atti pubblici, denunciamo:
1. Il criterio nebuloso con cui è stata scelta l’equipe per il Censimento 2011: macarìe di tutti i tipi per arrivare a dare il contentino agli amichetti (meglio se tesserati Pdl…); date incerte per la presentazione delle domande, allegra chiusura-riapertura dei termini di consegna, addirittura un esame orale…
2. Le modalità di scelta di una figura professionale a sostegno dell’Ufficio Tecnico; nei requisiti c’erano tutte le coordinate per una scelta “obbligata” tanto che è arrivato il richiamo dell’Ordine degli Ingegneri…
e in ultimo…
3. L’Avviso per n.1 tirocinio professionalizzante fatto in fretta e furia, contro qualsiasi criterio di equità e trasparenza: pubblicato sull’Albo Pretorio venerdì 9 dicembre con scadenza presentazione domanda lunedì 12 dicembre alle ore 10 di mattina.

Ma non sono loro i Liberali?
Non amano la libera concorrenza e la meritocrazia?
Allora domenica 11 dicembre, visto che non ci sono altri giorni utili, bussiamo forte alle porte del Palazzo Comunale per chiedere se è possibile presentare la domanda per il Tirocinio,

toc toc, sarà aperto?