Le ultime verifiche effettuate dai carabinieri di Nardò insieme al personale ASL Lecce, area Nord – Servizio Veterinario e Sanitario, Area B, Unità operativa di Nardò, sono state finalizzate a contrastare le truffe agroalimentari e contrastare i reati contro la salute pubblica.

Il risultato è il seguente:  10 chili circa di prodotti sequestrati e multe elevate per oltre € 3.500
Nello specifico: in 2 “Osterie” è stata rilevata la mancanza di autorizzazione sanitaria, per la somministrazione all’esterno del locale di bevande ed alimenti, nonché per la preparazione di prodotti di rosticceria; in una trattoria, invece, è stata elevata una sanzione amministrativa per mancanza della tracciabilità dei prodotti alimentari, con conseguente sequestro amministrativo di polipo, alici e cozze per quasi 10 chilogrammi. In altre 7 attività commerciali, sono state riscontrate varie carenze igienico sanitarie, per le quali sono state impartite prescrizioni per sanarle.

 

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.