Le ultime verifiche dei Finanzieri di Maglie, in collaborazione con ispettori della locale ASL, presso una stazione di servizio stradale di Scorrano, hanno permesso di rilevare gravi irregolarita’ in materia di tutela ambientale.

Le Fiamme Gialle hanno accertato, infatti, l’esistenza di un complesso impianto costituito da pompe di sollevamento installate nei pozzi neri che permettevano al gestore della stazione di smaltire, tramite apposite canalizzazioni abilmente occultate, i rifiuti dei servizi igienici in un terreno limitrofo, dove si era formata una vegetazione palustre e un lagunaggio.
L’attivita’ ispettiva, ha consentito la scoperta all’interno dell’azienda di una discarica di rifiuti speciali relativi a materiale edile proveniente da demolizione e fanghi dell’autolavaggio illecitamente smaltiti.
All’esito delle attivita’ di servizio, i militari hanno proceduto al sequestro delle pompe sommerse, delle canalizzazioni e di un’area di mq 120 circa adibita a discarica abusiva, segnalando all’Autorita’ Giudiziaria il gestore dell’impianto di distribuzione di carburanti per abbandono di rifiuti ed illecito smaltimento dei reflui.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

quattro × 3 =