Estorsione: è l’accusa che ha fatto scattare le manette ai polsi di Cosimo Giovanni Vangeli, di 54 anni di Copertino, gia’ noto alle forze di polizia. Secondo le indagini dei militari, Vangeli, con precedenti per associazione a delinquere

di stampo mafioso, ha costretto con minacce un commerciante 45enne a pagare una tangente di 1800 euro.
Ieri, però, il malcapitato, dopo l’ennesima minaccia si e’ rivolto ai carabinieri che hanno predisposto un servizio di osservazione, controllo e pedinamento, e così hanno fermato Vangeli subito dopo aver incassato i soldi, precedentemente fotocopiati dagli investigatori, rinvenendo, nella tasca dei pantaloni, la somma contate di € 1.000.

L’arrestato ora si trova rinchiuso nel carcere di Lecce.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

13 − 9 =