Il pugile professionista della scuderia “Conti Cavini”, Antonio “El Dynamite” Santoro, ha collezionato la sua personale quarta vittoria nei professionisti. Giovedì primo dicembre, il pugile 29enne leccese (Peso Welter kg 68,900), è stato il protagonista della serata, ospitata in una location

decisamente singolare. Sono stati difatti gli studi dell’emittente televisiva leccese di TeleRama (a Lecce) ad ospitare l’atteso evento.
L’incontro di Santoro – contro l’esperto pugile ungherese, il 38enne Lajos Orsos, (kg 67,200) della scuderia Lauri Promotion – è stato trasmesso in diretta televisiva, grazie all’accoglienza offerta dalla trasmissione “In Famiglia”, condotta da Manuela Sparapano e Lino Perrone, i quali sono stati anche i promotori dell’ultimo impegno di Santoro, andato in scena nell’anfiteatro di Merine (frazione di Lizzanello) lo scorso 18 settembre.

Acclamato dal pubblico presente in sala, Santoro, ha affrontato tutte le sei riprese in programma, archiviando positivamente (ai punti), la disputa contro l’ungherese. «Sono soddisfatto dell’esito finale – spiega Santoro al termine del match – Ho voluto gestire l’incontro con intelligenza e senza strafare durante le prime fasi iniziali; dopo aver compreso la tecnica dell’avversario, ho cominciato insieme al tecnico Mannarini, ad imporre la mia strategia. Credo che il pubblico presente negli studi di TeleRama e i pubblico da casa si sia divertito. Oltre ad un discorso prettamente sportivo e tecnico, stiamo cercando come promesso tempo addietro, di dare continuità con gli appuntamenti riservati ai professionisti; peraltro, dallo scorso mese di giugno, siamo riusciti a proporre a Lecce e al suo hinterland, un evento professionistico con cadenza quasi mensile: i numeri, quantomeno dicono questo. Anche il fatto di portare un ring, all’interno di uno studio televisivo e trasmettere l’incontro in diretta – conclude Santoro – è un segnale tangibile della nostra volontà di promuovere questa disciplina; ovviamente non vogliamo viaggiare da soli, quindi siamo aperti ad ogni soluzione o collaborazione soprattutto con gli altri addetti ai lavori. Ringrazio tutti, per l’impegno organizzativo, in primis Manuela Sparapano e Lino Perrone.

Santoro ha esordito nei professionisti a Lecce l’11 giugno vincendo contro Horvat Janus Zoltan, per ko tecnico alla terza ripresa; analogo il finale anche nella seconda sfida, materializzatasi lo scorso 9 agosto a Monteroni, al cospetto di Ferenc Sarkozi. Il terzo match invece si è disputato il 18 settembre a Merine; per Santoro la vittoria è giunta al termine delle sei riprese in programma contro Adam Csipak. Finora, tutti ungheresi, gli sfidanti affrontati da Santoro.

Prima di Capodanno (probabilmente il prossimo 28 dicembre), Santoro sarà nuovamente sul ring, in una serata organizzata a Veglie (Le) in collaborazione con gli “Amici del Pugilato” di Lecce, società presieduta da Benito Urso e diretta dal tecnico, Toni Mannarini.    

Questi i risultati dei match sottoclou, in cui ha visto salire sul ring, atleti dilettanti pugliesi:

vittoria ai punti per Alessandro Corsano Elite III Serie kg 67 (Amici del Pugilato, Lecce) contro Matteo Preste  Elite III Serie kg 69 (Boxe San Donaci);
Matteo Paolelli Elite III Serie kg +91 (Amici del Pugilato, Lecce) ha concluso prematuramente il match (alla seconda ripresa per RSCI) nella sfida contro Fernando Guido Elite II Serie kg +91 (Boxe San Donaci);
sconfitta per Matteo Lala Junior kg 63 (Amici del Pugilato, Lecce) al termine del match contro Gianmarco Ruggieri Junior kg 64 (Boxe Lecce);
Luigi Quarta Colosso Elite III Serie kg 83,500 (Amici del Pugilato, Lecce) ha superato ai punti Andrea Imperiale Elite III Serie kg 87 (Pugilistica Merico, Pulsano);
affermazione ai punti per Gabriele Lo Rizzo Youth kg 65 (Amici del Pugilato, Lecce) impegnato nel confronto con Eros Rollo Elite III Serie kg 69 (Helios Boxe, Lecce).
Infine, Marco Voli Elite II Serie kg 64 (Amici del Pugilato, Lecce) ha perso ai punti al cospetto di Mohamed Nouri Elite II Serie kg 69 (Boxe San Donaci).

Commissario di Riunione: Sebastiano Sapuppo
Arbitri: Maria Rizzardo (Ta), Giuseppe De Palma (Ba) e Giuseppe Speranza (Ta)
Medico di servizio: Dott. Ernesto Malorgio (Le)
Cronometristi: Elisabetta De Giovanni e Luca Sapuppo  (Ass. “G. Dolce di Lecce)

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

dodici − 5 =