Foto Antonio Castelluzzo“Nessuna truffa. Il bando era regolare”.Interrogato oggi dal gip di Lecce, ha respinto ogni addebito Massimo Buonerba, il consulente giuridico dell’ex sindaco di Lecce Adriana Poli Bortone, arrestato l’altro ieri con l’accusa di concussione nell’ambito dell’inchiesta della sul progetto

di realizzazione del Filobus, la metropolitana di superficie che dovrebbe essere inaugurata il prossimo 27 dicembre. Il gip ha confermato l’arresto. Buonerba ha respinto ogni addebito affermando la liceità del bando di gara. “È stato fatto un bando di gara regolare avrebbe detto a cui hanno partecipato 2 Ati. Ha vinto quella col prezzo a ribasso. Ha respinto l’accusa di concussione, non avrebbe chiesto soldi a Franceschini, il prof perugino progettista del filobus, non fosse altro per l’amicizia che lo legava al prof Balli
In mattinata Buonerba, accompagnato dal suo legale, si è anche avvalso della facoltà di non rispondere davanti al procuratore federale svizzero, Pierluigi Pasi.
A lui risponderà soltanto qualora l’interrogatorio dovesse tenersi in Svizzera. Probabilmente a breve sarà nuovamente ascoltato dal procuratore Cataldo Motta e dall’aggiunto De Donno.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

11 − cinque =