Mente e corpo sono legati indissolubilmente e imparare ad equilibrarli in ogni fase della nostra vita farà di noi persone sicuramente più felici oltre che in forma. Far bene a noi stessi vuol dire anche far del bene alle persone che vivono con noi e intorno a noi.

Il sistema Biio System: l’allenamento specifico delle donne

Ci addentriamo ancor più nello specifico nel sistema Biio System, nuovamente insieme alla dottoressa Tiziana Striani, esperta del settore e Personal Trainer.
Le domande riguarderanno l’allenamento specifico delle donne, utilizzando come caleidoscopio questo rivoluzionario e attuale metodo che si sta imponendo nelle palestre e nei centri di fitness più all’avanguardia. 

Perché l’allenamento che le donne svolgono in palestra non è, molto spesso, efficace?

Sotto il profilo evoluzionistico, biomeccanico, endocrino e metabolico, l’approccio fitness attualmente in vigore nelle palestre è purtroppo inefficace, sofferto e miserabile nei risultati.  Sempre più spesso si vedono arrivare in palestra donne troppo magre e dall’aspetto molle e rilassato  soprattutto nell’interno braccia e cosce. Rovinate da diete rigide e sbagliate, anche  se non in sovvrappeso, non hanno il benché minimo tono muscolare. Queste donne pensano,  e spesso vengono anche mal consigliate,che, svolgendo quasi quotidianamente ore e ore di allenamento,seguendo corsi collettivi come  step, indoor     cycling, fitness marzialato, etc…, e  aggiungendo ore di cardiofitness, riusciranno a risolvere i loro problemi. Ma non è assolutamente così!
Sono donne che, pur non essendo in sovrappeso rispetto all’altezza,risultano avere una percentuale di grasso elevata. C’è da aggiungere che questi strenui e inutili allenamenti producono gravi patologie alle articolazioni delle ginocchia come l’epifisi prossimale e distale.
Guru dell’esercizio fisico producono DVD di allenamento tesi a perseguire un rimodellamento non fisiologico e muscolare atrofico del corpo femminile. Sono donne consumate,atoniche e affette da quella che potremmo chiamare sarcopenia giovanile, relegate ad estenuanti circuiti tesi solo a “bruciare calorie”,con l’utilizzo di apparecchiature erroneamente atte al lavoro cardiovascolare.
Converrete con me che è estremamente raro vedere donne cimentarsi nel sollevare pesi in maniera intensa .La paranoia di ingrassare le consuma lentamente e preferiscono rinunciare ad un allenamento mirato, che le porterebbe ad avere un corpo sano e vitale,eseguendo invece allenamenti “aerobici”estenuanti e continui.
Quasi sempre, alla fine di una dieta associata ai classici programmi”aerobici”,il peso è, si, sceso, ma non il grasso. In pratica, chi ha la pancia se la tiene!

Medici e personal trainers hanno oggi sempre una grande responsabilità, quella di dover educare le donne ad un diverso approccio con il loro corpo che comprenda un sano e sufficiente sviluppo muscolare in quanto vantaggioso sia sotto il profilo salutare/metabolico che quello meramente estetico.

Sono le atlete che si cimentano in attività di potenza che dovrebbero essere prese ad esempio per la loro salute fisica e bellezza e non i cadaveri sarcopenici che dai media ci vengono sbattuti in faccia tutti i giorni.
Ripristinare forza, significa ripristinare bellezza, autostima,stabilità emotiva ed un giusto equilibrio psico-fisico naturale nelle donne. Le attività di resistenza e dunque un allenamento con carichi mirato e graduale, aiutano a bruciare il grasso corporeo in modo più rapido e duraturo. Una donna che lavora coi pesi otterrà una crescita muscolare più modesta rispetto all’uomo a causa del suo corredo genetico ma si avvantaggerà soprattutto della tonicità dei tessuti. Il modo migliore per snellire glutei e cosce sono gli esercizi di squat e stacco, i preferiti per avere una bella linea e un must nel sistema di allenamento BIIO. La circonferenza della coscia rimarrà la stessa o addirittura si ridurrà mentre cambierà la composizione corporea complessiva.
Il sistema Biio,fondato sul bilanciamento ormonale e quindi sulla unione di allenamento mirato e organizzato, dieta Paleo e ph, renderà cosce e natiche sode e toniche,senza cellulite,e al tatto se ne avrà la conferma. Alla larga, quindi, da diete a basso contenuto proteico che peggiorano il tono muscolare e cutaneo. Con i muscoli indeboliti, il corpo diventa flaccido, le forme si deteriorano, il tessuto magro è perso e il metabolismo basale scende. Il collagene del tessuto connettivo è una proteina e ha bisogno di rinnovarsi costantemente e rigenerarsi a partire dagli aminoacidi (ricavati dalle proteine).Da tener presente la vitamina C che ha un ruolo cruciale nella reticolazione del tessuto connettivo, vale a dire nella sua compattezza: migliora in modo significativo la carnagione e diminuisce la visibilità della cellulite.
Le migliori armi contro la cellulite sono  sport, alimentazione e integrazione.

Qual è il miglior programma di allenamento per una donna?

Il miglior programma di allenamento per una donna deve  includere  sia i pesi sia una piccola parte aerobica. Si accumulerà molto meno grasso addominale man mano che gli anni aumentano . Ci sono ovvii benefici a livello di look, di salute e longevità . L’allenamento con i sovraccarichi deve prevedere soprattutto allenamenti di forza per una miglior sensibilizzazione in sulinica ed un maggior effetto motivazionale:”più peso e meno ripetizioni”.
Per quanto riguarda l’attività aerobica, i due momenti migliori sono al mattino a stomaco vuoto e dopo l’allenamento coi pesi. Queste sono due situazioni in cui normalmente la glicemia è particolarmente bassa e quindi l’organismo è predisposto ad utilizzare i grassi a scopo energetico. La troppa attività fisica, dal punto di vista acido/base, può veramente produrre effetti devastanti, soprattutto dopo i 40 anni.
Il Biio (breve-intenso-infrequente-organizzato),sistema anti-age per eccellenza, tramite allenamenti più brevi e rarefatti nel tempo, predispone a risultati enormemente maggiori, permettendo uno stile di vita più sano e meno maniacale con la palestra conservando, nello stesso tempo, anche la salute e allontanando il più possibile la vecchiaia. Invece l’accumulo di acidi e radicali liberi porta all’invecchiamento precoce con perdita ulteriore di massa magra e funzione muscolare, fenomeno(sarcopenia)che si verifica con l’avanzare dell’età. Il muscolo perde pian piano la capacita’di produrre e consumare energia agli stessi livelli di prima, il metabolismo rallenta e questa situazione è il più importante fattore di accumulo di grasso corporeo in eccesso.

Ognuno di noi è destinato a perdere circa il 40% della sua massa muscolare con il passaggio dell’età da 20 a 80 anni. Il modo migliore per prevenire e contrastare la sarcopenia è mangiare più cibi alcalini, bere  più acqua alcalina, allenarsi regolarmente con i pesi.
Il “gluteo moscio”, cioè la diminuzione del volume muscolare che determina la caduta del gluteo, comprime i tessuti della coscia, con una fuoriuscita laterale di un eccesso tissutale a livello della faccia alta-esterna della coscia. I buchetti sulla pelle che si vedono quando si è in piedi, sono proprio dovuti ad un gluteo decisamente poco allenato. Questi buchetti, dovuti ai tessuti soprafasciali, tendono a cadere per gravità e stirano i filamenti connettivali che normalmente li tengono aderenti ai muscoli. Per eliminare la cellulite, oltre a eseguire squat e stacco per aumentare l’ipertrofia e la pompa muscolare, bisogna evitare cibi e bevande acide, il fumo, il caffè e i metalli pesanti, tutti elementi che ci fanno introdurre scorie acide.
Con il sistema Biio le donne evitano anche di accumulare, nell’apparato muscolo-scheletrico, microtraumi di bassa intensità che scatenano alla lunga traumi e infiammazioni con relativi dolori invalidanti.
Questa situazione viene di norma aggravata dall’uso di antinfiammatori che, oltre a bucare lo stomaco, non curano il problema, calmano il dolore permettendo così di allenarsi ugualmente, peggiorando il quadro generale.
Solo con il Biio le donne dimagriscono bene, più toniche e con le forme giuste al posto giusto. Tutte le metodiche che propongono allenamenti troppo frequenti, magari giornalieri o addirittura bi-giornalieri, senza nemmeno uno scarico, espongono ad un carico acido assolutamente insopportabile per qualunque organismo, specialmente dopo i 40 anni. Se poi anche l’alimentazione non è corretta, le conseguenze sul ph possono essere devastanti sulla salute a causa del carico acido che precocemente brucia e danneggia i tessuti, un paradosso per lo sport che dovrebbe essere un mezzo per raggiungere l’ottimale forma fisica e mantenere la giovinezza.

Come hanno reagito le donne che si sono affidate a te per risolvere i loro problemi?

Sono tutte donne eccezionali, che ricoprono spesso incarichi di grossa responsabilità ma riescono ugualmente a ritagliarsi, 2 volte a settimana, per scaricare stress e tensioni ed investire sul loro fisico, oltre che sul loro benessere. Hanno iniziato molto sfiduciate, dopo inutili ore  passate in palestra senza l’ombra di un risultato ma, con il sistema Biio, in poco tempo, hanno visto gli insperati risultati e la loro motivazione è arrivata alle stelle. Sono allieve precise e impeccabili nei loro allenamenti e hanno raggiunto una perfetta esecuzione e stile tecnico in tutti gli esercizi. Lo studio accurato della fisiologia muscolare e biomeccanica della colonna lombare, mi ha portato a prediligere la corretta postura in ogni movimento. Solo così l’allenamento viene svolto in estrema sicurezza e con maggiore efficacia e, vi garantisco che “I risultati si vedono! Il sistema Biio fa la differenza!!!

Ringraziamo la dottoressa Tiziana Striani per queste preziose e utili informazioni.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

1 + 3 =