Foto Andrea StellaL’associazione senegalese “Guy-Gi” (il Baobab) presieduta da Sy Abdoulaye Malick –  presente sul territorio salentino dal 1988, iscritta regolarmente all’albo regionale del volontariato e con oltre 300 soci,  l’unica riconosciuta dall’Ambasciata Senegalese a Roma e dal Consolato di Bari – esprime il suo rammarico per i fatti accaduti durante la manifestazione pacifica in memoria dei suoi connazionali brutalmente uccisi a Firenze e tenutasi a Lecce il 17 dicembre scorso.

In quella occasione, il consigliere Martella, regolarmente invitato dalla nostra comunità a partecipare all’evento,  è stato oggetto di un violento atto intimidatorio da parte di alcuni  manifestanti, che con minacce verbali gli hanno imposto di abbandonare la stessa.

L’associazione tiene a precisare che l’evento non aveva nessuna caratterizzazione politica e partitica; quindi tutti i salentini erano invitati a partecipare. La manifestazione era stata organizzata a livello nazionale e coadiuvata dalla stessa Ambasciata Senegalese di Roma.
Pertanto, l’Associazione esprime solidarietà nei confronti del consigliere Martella – da sempre vicino alle problematiche degli extracomunitari presenti a Lecce – e di tutte le figure istituzionali presenti, costrette ad abbandonare il corteo.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

quattordici − tredici =