Foto Antonio CastelluzzoNella notte gli agenti di Polizia di servizio al pronto soccorso dell’ospedale Vito Fazzi e quelli della Squadra Volante hanno denunciato un giovane diciannovenne, D.L.F. che, soccorso dal 118 in seguito ad un trauma della strada, veniva trovato in possesso di 3,5 di Hascisch e grammi 4,3 di Marijuana

per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacente.
Il giovane, era stato soccorso dal 118, poco prima, in viale Gallipoli in quanto era caduto dallo scooter, riportando delle lesioni che ne hanno poi consigliato il ricovero, anche se cosciente e non in pericolo di vita.
Arrivato al Pronto Soccorso gli agenti di Polizia lì presenti notavano all’interno delle tasche dello stesso delle bustine sospette.
Procedevano quindi ad una accurata perquisizione, ritrovando sia marijuana che hascisc poi sequestrati.
La successiva perquisizione domiciliare in casa del ragazzo consentiva di rinvenire e sequestrare materiale idoneo al confezionamento di dosi di sostanze stupefacenti, ovvero uno sbriciolatore in ferro solitamente utilizzato per sminuzzare le foglie della marijuana, un taglierino, fogli di carta stagnola di cui alcuni già preparati in piccoli triangoli, fogli e buste di cellophane del tutto simili a quelli che componevano le dosi rinvenute.
Veniva anche controllato un amico che lo aveva accompagnato all’ospedale, un giovane ventiduenne leccese, con piccoli precedenti, il quale è stato segnalato per uso non terapeutico di droga al Prefetto in quanto trovato in possesso di 2,5 grammi di marijuana.
Il caso verrà valutato dalla Sezione Antidroga della Squadra Mobile per approfondire se il giovane nella serata era in compagnia di altri soggetti e soprattutto per capire la provenienza dello stupefacente. 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

4 × 4 =