Foto Andrea StellaSono più di sette i chili di marijuana trovati nell’abitazione di Marco Marzo, 28enne leccese, arrestato ieri dagli agenti della Questura di Lecce, per il reato di detenzione di sostanze stupefacenti.

Ieri intorno alle 18.30, durante uno dei controlli predisposti dalle forze dell’ordine per la repressione dello spaccio di droga, è stata fermata una Lancia Y con all’interno tre giovani, Marzo, assieme a due ventenni. Tutti e tre sebbene incensurati, erano conosciuti dalle forze dell’ordine, perché visti nei pressi di scuole e parchi, solitamente frequentati dai più giovani e perciò sospettati.

I tre nell’auto si sono fermati all’alt degli agenti della volante ma alla richiesta di avere i documenti, hanno lanciato la macchina a tutta velocità nel tentativo di fuggire.

Ne è scaturito un breve inseguimento, che da via Pordenone si è concluso poco più avanti in via Buonarroti. Uno dei tre poi, identificato proprio come Marzo, ha tentato la fuga a piedi ma è stato prontamente bloccato dagli agenti. Tutti e tre sono stati sottoposti a perquisizione e quasi a confermare i sospetti delle forze dell’ordine, sono stati trovati 4 grammi di marijuana in un involucro nascosto sotto uno dei tappetini dell’auto.

In seguito sono scattate anche le perquisizioni domiciliari ed è a quel punto che a casa di Marzo in via Rossini, precisamente nella sua camera da letto, sono stati trovati i sette chili di marijuana. Nascosta praticamente ovunque in scatole, vasetti e buste di cellophane, negli armadi e persino nel vano del decoder sul televisore. Una parte poi, era invece appesa dietro l’armadio ad essiccare sotto la luce di una lampada alogena che è stata sequestrata assieme alla sostanza stupefacente.

La polizia sospetta che la marijuana oltre che ad essere di buona qualità, sia anche di produzione locale, dato che Marzo si premuniva di essiccarla e si pensa che fosse destinata al consumo dei più giovani, anche di tredicenni.

Degli altri due ventenni, uno è stato segnalato al prefetto come possessore dei 4 grammi di sostanza stupefacente trovati nell’auto e quindi per uso non terapeutico.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

sette + 5 =