”L’odioso episodio avvenuto nel corso della manifestazione antirazzista di cui e’ stato vittima Roberto Martella ‘colpevole’ di aver partecipato ad un apprezzabile convegno di CasaPound sui temi della disabilita’, dimostra la presenza preoccupante anche a Lecce

di frange di sinistra il cui furore ideologico sovrasta di gran lunga i sentimenti di solidarieta’ per i quali dice di battersi”. Lo afferma consigliere e vice coordinatore provinciale del PdL leccese Saverio Congedo ”Si tratta – aggiunge – di una ritorsione indegna ad opera di una certa sinistra intollerante e a corto di idee, lontana non solo geograficamente ma anche culturalmente da quella che in altre parti del Paese e’ capace di un confronto di merito e senza pregiudizi. Dispiace che dichiarazioni di condanna e di distanza non siano venute in modo corale da tutte le forze politiche, come l’episodio avrebbe invece meritato Al Consigliere comunale Roberto Martella e a CasaPound la mia solidarieta’ personale e politica”.

CONDIVIDI