“La Commissione Sanità oggi ha fatto un primo passo avanti nella ricerca di una soluzione definitiva alla vertenza dei 100 operatori socio sanitari che prestano assistenza domiciliare ai malati oncologici dell’Asl di Lecce. Siamo convinti che tale soluzione verrà individuata in tempi brevi, entro l’approvazione del Bilancio”.

Lo ha detto il presidente del Gruppo Udc alla Regione Puglia, Salvatore Negro, al termine dei lavori della Commissione Sanità riunita questa mattina in via Capruzzi.
“Comprendiamo le ragioni dell’assessore nel volersi muovere nei parametri imposti dal piano di rientro ed evitare un nuovo sforamento del patto di stabilità che comporterebbe pesanti sanzioni per la Regione Puglia – ha sottolineato il capogruppo Udc – ma non possiamo permettere che ciò avvenga a danno delle fasce più deboli della popolazione. I tagli operati attraverso la chiusura di diverse strutture ospedaliere hanno prodotto un notevole risparmio per l’Ente che può utilizzare tali fondi per assicurare continuità lavorativa ai 50 OSS e ai 50 autisti che prestano assistenza domiciliare ai malati oncologici e garantire un servizio essenziale per i cittadini che versano in condizioni di bisogno”.
“L’incontro odierno – ha concluso Salvatore Negro – lascia ben sperare in una soluzione positiva della vicenda che certamente ridarà credibilità alla politica, maggiore fiducia ai cittadini nei confronti del servizio sanitario regionale, evitando ulteriori mortificazioni sia ai lavoratori che agli utenti che usufruiscono del servizio e sono già duramente provati dalla malattia”.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

dieci + tredici =