La Fratres celebra in grande stile i primi trent’anni di presenza sul territorio; trent’anni di presenza attiva e di amore quotidiano per la propria gente. Tanti i nomi del mondo del volontariato, medico e sportivo: al convegno di sabato 10 dicembre 2011 a Otranto parteciperanno il Presidente Nazionale di Fratres, Luigi Cardini, e il presidente regionale Fratres prof. Vincenzo Manzo.

Le aspettative di partecipazione sono alte, in un momento importante per fare il bilancio di tre decenni di attività e per portare all’attenzione della gente il delicato discorso delle donazioni di sangue, grande ausilio alle esigenze mediche del territorio. L’apertura sarà dedicata a tematiche trasversali sul terreno comune della solidarietà: il tema cruciale della donazione sarà associato a quello dell’emigrazione e della mediazione culturale, con la presidente di AMIS Dott.ssa Rosy Imperiale. Inoltre interverranno il direttore di AGIMI, don Giuseppe Colavero; e, ancora, un approfondimento sui donatori di sangue extracomunitari. La cornice questa volta è quella spettacolare della cripta della Cattedrale di Otranto, dove si incontreranno alcune delle massime cariche del panorama regionale e nazionale. La rassegna di Otranto conclude l’intensa attività svolta in queste settimane da Fratres per celebrare il trentesimo dalla Fondazione, delle quali si segnala in particolare l’apertura del Servizio Filatelico temporaneo per Annullo celebrativo del 30° della Fondazione, in collaborazione con Poste Italiane, che ha destato grande interesse e curiosità tra i “marcofili” ma anche tra i non addetti ai lavori; al convegno-dibattito sul ruolo del volontario nel 150° dell’Unità d’Italia.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

diciannove − tredici =