Foto Andrea Stella“Prendiamo atto del rammarico dei sindacalisti firmatari e per ora possiamo dire che soltanto il tempo e la piena attuazione del nuovo Statuto potranno dire se la Commissione dei 15 e gli Organi collegiali hanno fatto un buon lavoro e operato per il miglioramento della struttura

complessiva dell’Università del Salento.” Lo dichiara il  Rettore dell’Università del Salento, Domenico Laforgia. “Tengo, tuttavia, a sottolineare che altri Atenei italiani, come il Politecnico di Torino (allora guidato dall’attuale Ministro dell’Università), hanno respinto le osservazioni della Commissione romana e hanno approvato gli Statuti. Ribadisco ancora una volta che tutti i suggerimenti pervenuti alla Commissione, sia dai singoli che da gruppi, sono stati valutati, alcuni sono stati accolti, altri respinti perché irricevibili sul piano della legittimità o non solidali con il nuovo impianto gestionale che si è voluto dare alla nostra Università. Poco spazio è stato concesso a rivendicazioni che avevano il solo scopo di mantenere vecchi e tenaci privilegi.”