Oggi, martedì 6 dicembre, dalle ore 17 alle 20, nella sala consiliare di Palazzo dei Celestini, a Lecce, i riflettori saranno puntati su un tema particolarmente attuale: “Minori tra disagio è violenza”. Il seminario è stato promosso dall’assessore alle Politiche sociali e Pari opportunità Filomena D’Antini Solero, insieme con l’associazione Ciatdm (Coordinamento internazionale associazioni per la tutela dei diritti dei minori) ed in collaborazione con la Fidapa Lecce.

La Provincia di Lecce, a conclusione del corso di aggiornamento per tutti gli operatori socio-sanitari “Famiglia e minori tra disagio e violenza. Aspetti giuridici, profili psicologici ed interventi sociali”, organizzato nell’ambito del Piano formativo “Welfare e Qualità Sociale del Territorio”, ha organizzato l’iniziativa di oggi per porre ancora una volta l’attenzione di tutti sui fenomeni agghiaccianti di abuso e violenza sui minori. L’apertura dei lavori è affidata al prefetto di Lecce Giuliana Perrotta, all’assessore provinciale alle Politiche Sociali e Pari Opportunità Filomena D’Antini Solero, alla presidente della Commissione Pari Opportunità provinciale Maria Teresa Maglio e alla rappresentante dell’associazione Ciatdm Maria Elena Palese. Sono previsti, inoltre, gli interventi di Maria Cristina Rizzo, procuratore della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Lecce, Massimo Gambino, capo di gabinetto della Questura di Lecce, Cristina Caiulo, presidente Fidapa Lecce, Roberto Maniglio, psicoterapeuta  e criminologo docente dell’Università del Salento, Samuele Vinati, ideatore del sistema della navigazione differenziata. Le conclusioni saranno tenute dalla presidente del Ciatdm Aurelia Passaseo. A moderare l’incontro sarà, invece, Oronzo Antonio Greco, professore ordinario di Criminologia dell’Università degli Studi del Salento. “I bambini devono essere rispettati, protetti e messi al centro delle azioni degli adulti. I diritti dei bambini vanno tutelati, non da ultimo il diritto alla famiglia”, dichiara l’assessore alle Politiche sociali e Pari opportunità della Provincia di Lecce Filomena D’Antini Solero. “Più dell’85% dei bambini dai 2 ai 14 anni nel mondo è vittima di qualche forma di violenza, dalle punizioni corporali alle peggiori forme di abuso; 40 milioni sono abusati sessualmente, 1,2 milioni vengono trafficati, oltre un miliardo vivono in zone di guerra o conflitto, 218 milioni sono costretti a lavorare e quasi mezzo milione di questi ultimi si trova in Italia. Questi dati allarmanti ci devono far riflettere”, prosegue. “Ancora oggi nel mondo ci sono troppi bambini che soffrono della loro condizione di vittime. La pedofilia, con l’avvento anche di internet, è raddoppiata. Ogni giorno le cronache giornalistiche ci raccontano dei vissuti quotidiani in cui i diritti dei minori vengono ad essere brutalmente calpestati.  Purtroppo anche in Puglia  le violenze e i maltrattamenti sui minori sono in aumento, così come sono in aumento i reati commessi a danno dei minori. Occorre cominciare ad investire sulla prevenzione. La Provincia di Lecce vuole farlo con le altre istituzioni e con tutte le figure che ruotano attorno ai bambini, perché insieme dobbiamo trovare le formule idonee a garantire una più incisiva azione di tutela dei nostri piccoli”, conclude l’assessore D’Antini. Nel corso dell’incontro saranno presentati anche gli strumenti per tutelare i cyber navigatori, che vengono già utilizzati in altre zone d’Italia.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

quattordici − 5 =