“La responsabilità sociale di impresa (Rsi) nel quadro delle Linee Guida Ocse: implicazioni per il territorio e per le politiche di sviluppo locale”: è questo il tema dell’appuntamento di oggi, lunedì 5 dicembre, dalle ore 16, nella sala consiliare di Palazzo dei Celestini, a Lecce.

La giornata di formazione-informazione è stata promossa dalla Provincia di Lecce, in collaborazione con il Ministero dello Sviluppo Economico – Direzione generale della politica industriale e competitività e la società C. Borgomeo & Co, incaricata dal Pcn (Punti Contatto Nazionali) per la realizzazione dei seminari divulgativi nelle regioni meridionali.

L’apertura dei lavori è affidata al presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone ed alla vice presidente Regione Puglia Loredana Capone. Seguiranno gli interventi tecnici su “La Responsabilità sociale di impresa e le implicazioni per la pubblica ammnistrazione locale” di Giuseppe Avallone, Partner C. Borgomeo & Co su “L’attività del Punto di Contatto Nazionale – progetti ed  iniziative in corso”,  a cura della Direzione Generale della politica industriale e competitività del Ministero dello sviluppo economico.

L’incontro si concluderà con valutazioni e proposte su “La Rsi vantaggi e criticità per le imprese e le istituzioni locali; “La responsabilità sociale d’impresa” e “Il ruolo della P.A. per il territorio e per le politiche di sviluppo locale”.

Obiettivo del seminario è illustrare i principi delle Linee Guida Ocse, verificandone l’efficacia nel contesto della realtà produttiva provinciale, con particolare riferimento alle piccole e medie imprese. Si intende proporre i criteri sulla responsabilità sociale come rilevanti nei rapporti tra la Pubblica amministrazione e le imprese in relazione alla tutela dell’ambiente, alla regolarità del lavoro, alla lotta all’evasione fiscale ed al contrasto all’economia illegale, alle pari opportunità; la discussione sulle pratiche ed esperienze in atto a livello nazionale e regionale aiuterà ad individuare criteri ed indirizzi per utilizzare la Rsi come una delle leve per le politiche per la competitività e lo sviluppo.