“La linea dell’UDC, ovvero quella del Terzo Polo – dichiara l’  On. Totò Ruggeri  – che ha stabilito di percorrere la strada in piena autonomia in occasione delle prossime scadenze elettorali, non può essere interpretata liberamente da nessuno.

Sono sconcertato per le dichiarazioni disinvolte rese agli organi di stampa da parte di esponenti di partito che, affatto preoccupati di testimoniare con forza i nostri valori e le nostre idee, creano soltanto confusione nell’opinione pubblica e arrecano danno all’immagine dell’UDC.
Chi non accetta le scelte stabilite dai nostri organi nazionali, regionali e provinciali,vuol dire che si pone di fatto fuori dal Partito.
E’ giunto il momento di fare chiarezza estrema!
Il terzo Polo, come ho avuto modo di ribadire in sede congressuale, rappresenta la vera novità e si propone di essere protagonista nella vita politica provinciale e nazionale.
Dunque il Terzo Polo vuole offrire ai cittadini delusi, stanchi, sfiduciati  da un sistema bipolare che ha prodotto ingovernabilità e instabilità, una opportunità politica, un progetto politico per poter determinare una radicale svolta nella storia repubblicana.
Siamo disponibili al confronto soltanto con chi si ritrova sulle nostre posizioni, sul nostro programma e riconosce al nostro partito ruolo e funzione , per  aver dato prova di essere forza politica coerente e responsabile  che ha a cuore le sorti delle nostre comunità.”

 

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.