La Vicepresidente della Regione Puglia Loredana Capone e il direttore generale Asl Mellone, hanno incontrato questa mattina,  i lavoratori del supporto oncologico dell’Asl di Lecce che, in vista della scadenza del contratto fissata per il 31 dicembre 2011, hanno organizzato iniziative di protesta sul tetto del polo oncologico

La Vicepresidente ha assicurato la massima attenzione, sua personale e di tutta la giunta, nella ricerca di un soluzione che, nel pieno rispetto delle norme di settore, garantisca la continuità e la qualità del servizio prestato, e salvaguardi tutti i livelli occupazionali. Ha garantito, inoltre, che i rapporti proseguiranno per il tempo necessario, quantificato in un mese circa. Ha evidenziato che comunque l’intera vicenda sarà sottoposta al vaglio del Consiglio regionale il prossimo 28 dicembre, consiglio al quale si dovrà arrivare con soluzioni ben definite. Il direttore generale si è inoltre impegnato a disporre al più presto la proroga.

“Il periodo che stiamo vivendo è davvero grave e le vertenze sul lavoro sono tante – ha commentato Loredana Capone – questa mattina, sul tetto del polo oncologico del Vito Fazzi di Lecce, ho incontrato uomini, donne, lavoratori che hanno famiglie, bambini molto piccoli. Ho visto in loro la sofferenza di chi si sacrifica per amore dei propri cari e per mantenere un lavoro operato con passione e solidarietà. Sono vicina a loro e garantisco il mio impegno politico e amministrativo per trovare soluzioni concrete, sia per quanto riguarda la continuità del lavoro, sia per quel che concerne l’assistenza domiciliare per i pazienti oncologici già troppo provati dalla vita.”