“Raggiunto nei giorni scorsi l’accordo tra Governo e Regioni sul finanziatamento statale per il trasporto pubblico locale e la conferma di nessun taglio alla sanità, la Giunta Vendola può, quindi deve, abbassare le tasse regionali a carico dei pugliesi”.

Lo chiede in una nota il capogruppo del Pdl alla Regione Puglia, Rocco Palese.”Giustamente le Regioni hanno preteso che il Governo nazionale finanziasse il Tpl e non tagliasse fondi sulla sanità. Ottenuto per fortuna questo importante risultato, chiediamo, e formalizzeremo la nostra richiesta in Consiglio il 28 dicembre, che la Giunta Vendola elimini dal Bilancio di previsione 2012, quantomeno l’aumento dell’accisa regionale sulla benzina, posto che dall’Irba nelle casse regionali entrerebbero appena 14 milioni di euro, poco per la Regione, moltissimo per le tasche dei cittadini pugliesi già tartassate dalle altre tasse regionali pagate pure nel 2011 per un totale di 340 milioni di euro e dalle tasse nazionali.
Crediamo – conclude Palese – che a fronte della prevista diminuzione del deficit sanitario pugliese nel 2011 e dopo l’assicurazione sui fondi statali per Tpl e sanità, la Giunta Vendola abbia il dovere morale di dare quantomeno un segnale di apertura, disponibilità e sostegno a famiglie e aziende pugliesi, abbassando, anche se di poco, le tasse regionali e, quindi, eliminando l’Irba. Su questo in Consiglio punteremo la nostra azione per cercare di rudurre la pressione fiscale sui cittadini”

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

15 + tredici =